La sfida editoriale di Reality Book si può sintetizzare nell'idea di "emozione del reale". Secondo noi, niente è più suggestivo della realtà e la cosa più corretta da fare è dialogare con il lettore presentandogli dati veri e raccontandogli cose vere. Sarà lui a mettere assieme i nostri materiali e le sue idee e a farne l'uso che vorrà.

Il progetto

Reality Book si inserisce nella nicchia dei libri di servizio, in particolare quella dei "reference book": libri che affrontano temi di vasto interesse e il cui intento è quello di descrivere minuziosamente la realtà per aiutare a capirla, senza tentare di interpretarla e senza parlarne a partire da tesi intellettualistiche, come spesso fa la saggistica, talvolta anche quella qualificata.

L’idea che sta alla base del progetto editoriale di Reality Book e, in particolare, della collana "Reference", è che ogni fenomeno (politico, economico, sociale, sportivo, di costume) è di per sé riconducibile a un semplice nucleo di informazioni fondamentali che, se non ne spiegano le infinite variabili e gli imprevedibili sviluppi, ne evidenziano comunque le radici. L'intento di base, vera sfida nella sfida, è quello di voler presentare ogni fenomeno in modo obiettivo, mai artefatto, senza che l’opinione prevalga mai sui fatti, che spesso non hanno bisogno di troppi commenti, e anzi, quasi sempre parlano da sé.

Ma il fatto che i nostri libri appaiono "avalutativi", volti a descrivere più che a giudicare, non vuol dire che essi, appunto perché fedeli alla realtà, non servano a raccogliere gli elementi utili per giudicare. E uno dei nostri scopi è proprio questo: aiutare tutti noi a parlare, e giudicare, dopo esserci informati a dovere, senza pregiudizi, senza elusioni e senza la patina di superficialità che la cosiddetta "informazione di massa" cala ogni giorno sulle nostre teste.

Per visualizzare in home page tutti i volumi sia nella sezione "Novità" che nella sezione "In libreria", premi più volte il tasto "aggiorna pagina".

Ricerca