La sfida editoriale di Reality Book si può sintetizzare nell'idea di "emozione del reale". Secondo noi, niente è più suggestivo della realtà e la cosa più corretta da fare è dialogare con il lettore presentandogli dati veri e raccontandogli cose vere. Sarà lui a mettere assieme i nostri materiali e le sue idee e a farne l'uso che vorrà.

copertina

Marijuana in salotto

Autore/i Luca Marola
ISBN " id="9788895284507
Anno di pubblicazione 2015
Pagine 100
Formato 10 x 16,5
Prezzo € 8,00
Collana Reference

acquista questo libro

Quarta di copertina
Un manuale semplice, di facile consultazione e aggiornato con le ultime innovazioni nel campo della coltivazione domestica. Marijuana in salotto è l'ideale per chi vuole conoscere le tecniche di coltivazione della pianta più perseguitata nella storia dell'umanità: la cannabis. Arricchito da appendici che illustrano le più famose varietà di cannabis esistenti, gli usi alternativi e i differenti metodi di coltura, Marijuana in salotto vuole essere un inno alla normalizzazione della cannabis ed un contributo alla sua definitiva legalizzazione.

Autore/i
Luca Marola − Classe 77, è ideatore e gestore di uno tra i più antichi grow shop italiani, il Canapaio Ducale di Parma, fondato nel 2002. Da sempre impegnato nelle campagne antiproibizioniste per la legalizzazione e la normalizzazione dell’uso della cannabis, è l’organizzatore dell’annuale Festa Parmigiana Antiproibizionista. Già collaboratore di "Soft Secrets Italia", "Dolce Vita Magazine" e "Rasta Snob". Per Reality Book ha pubblicato "Marijuana in salotto. Guida alla coltivazione fai da te", "Legalizzare con successo. L’esperienza americana sulla cannabis", "Marijuana Rulez!", e "Marijuana rulez! 2018 version". Ha pubblicato anche "Autofiorenti. Il primo manuale di coltivazione". Da sempre impegnato nelle campagne per la regolamentazione della cannabis, è autore e conduttore della trasmissione radiofonica "Non Solo Skunk", e fondatore di "Easy Joint Project", azienda leader del mercato della cannabis light.

Note
Introduzione di Marco Cappato, tesoriere della Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

Ricerca