La sfida editoriale di Reality Book si può sintetizzare nell'idea di "emozione del reale". Secondo noi, niente è più suggestivo della realtà e la cosa più corretta da fare è dialogare con il lettore presentandogli dati veri e raccontandogli cose vere. Sarà lui a mettere assieme i nostri materiali e le sue idee e a farne l'uso che vorrà.

copertina

1946-2006. Sessant'anni di elezioni in Italia. Dati, storia, società, costume

Autore/i Mario Corte
ISBN 88-901946-6-9
Anno di pubblicazione 2006
Pagine 288
Formato 15x21
Prezzo € 16,00
Collana Minireference

acquista questo libro

Quarta di copertina
Il 2 giugno 1946, giorno del referendum istituzionale monarchia-repubblica, in Italia si svolgono anche le elezioni per l'Assemblea Costituente. Entrambe le consultazioni sono caratterizzate, per la prima volta, dall'estensione del diritto di voto all'elettorato femminile. Ma già il 10 marzo dello stesso anno si sono svolte le prime elezioni amministrative del dopoguerra: è con il 1946, dunque, che comincia la "storia elettorale" democratica del nostro Paese. Di quella storia si occupa questo Minireference. Da quegli appuntamenti elettorali sono passati 60 anni e gli italiani hanno affrontato... 14 elezioni del Parlamento (15 con quelle del 9 aprile 1006); 58 referendum abrogativi (di cui 40 validi e 18 annullati per non aver raggiunto il quorum); 6 elezioni del Parlamento europeo; centinaia di elezioni regionali e provinciali; migliaia di elezioni comunali. Ma questo libro non è solo un manuale di dati e statistiche elettorali, perché (brevemente ma esaurientemente) si sofferma anche sul quadro storico, di cronaca e di costume nel quale le varie consultazioni si sono svolte: dall'esplosione demografica del dopoguerra al boom economico, dalla grande emigrazione alla grande immigrazione, dalla fine della "prima repubblica" alla delicata transizione attuale. Rubriche, curiosità e approfondimenti informano il lettore sui redditi delle famiglie, sulla vita media degli italiani, sull'istruzione, sul prezzo della benzina, delle sigarette, dei prodotti alimentari, persino sui principali programmi radiofonici e televisivi che hanno accompagnato la vita del Paese. Il cuore del volume sono, ovviamente, le elezioni parlamentari: il 1948 con la straordinaria affermazione democristiana, il 1953 con la "legge truffa", il 1968 con la grande avanzata del Pci, il 1972 con le prime elezioni anticipate della storia della Repubblica, il 1976 con il mancato sorpasso del Pci ai danni della Dc; e poi gli anni di Craxi e il 1987, con il Psi al 14,3% e con l'ingresso in Parlamento della Lega Lombarda: un successo, questo, che sarà bissato dalla nuova Lega Nord nel 1992, anno di una tornata elettorale da cui scaturirà un Parlamento presto travolto dallo scandalo di Tangentopoli; e poi il 1994, con l'esordio del maggioritario e la vittoria di Berlusconi e della sua neonata forza politica, fino alla fase attuale, con il successo dell'Ulivo di Prodi nel 1996, la nuova affermazione del centro-destra nel 2001 e le elezioni del 2006, con il ritorno al proporzionale.

Autore/i
Mario Corte − Mario Corte è uno dei maggiori esperti di reference in Italia e guida un gruppo di documentaristi sempre a caccia di dati, informazioni e curiosità. Tra le sue pubblicazioni calcistiche: Calcio 2006. Notizie, informazioni e curiosità sullo sport più bello del mondo (2005), Goal! (2003), Mondiali mon amour (2002), Mondiali! (1998), I Mondiali di calcio nel francobollo (1990). Tra le rubriche giornalistiche, Mondial Quiz (pagina sportiva del Messaggero durante i Mondiali del 2002) e 2002 quiz mondiali (Corriere della Sera online). Tra le altre pubblicazioni sportive, Il libro dello sport (1995) e Lo sport nel francobollo (1988).

Note
Il volume è aperto da una conversazione con Massimo Bordin, giornalista, commentatore politico e notista politico; da molti anni è direttore di Radio Radicale, dai cui microfoni conduce ogni mattina la più celebre rassegna stampa quotidiana dedicata alla politica.

Ricerca